E’ stato approvato dal Parlamento nel più totale silenzio e con un iter di urgenza a Camere sciolte il recepimento della direttiva 2004/48 CE in modo tale da permettere azioni giudiziarie repressive contro providers i cui utenti saranno ritenuti colpevoli di violazione del diritto di autore sulla base di semplici supposizioni, senza alcun riscontro oggettivo. E’ stata anche cancellata la possibilità da parte di utenti e providers di rivalersi sui promotori di simili azioni nel caso in cui si rivelino arbitrarie e senza fondamento.

Maggiori informazioni su: ikaro.net, alcei, punto-informatico.
Vergogna, semplicemente vergogna. In questo paese il peggio regna incontrastato.

Annunci